OEVO Sud, BIOLOGICO, 500 ml, Agricola Doria

New product

Costi di spedizione: TERRITORIO NAZIONALE (isole comprese) 10€

GRATIS per acquisti superiori a 70 € | » Per maggiori info, leggi QUI.

* * *

Pagamenti: Si accettano pagamenti tramite:

- CARTA DI CREDITO: Visa, Mastercard; oppure,
- BONIFICO BANCARIO (ANTICIPATO): intestato a OLIOCENTRICA SRLS, codice Iban: IT67H0623014700000040204194 | » Per maggiori info, leggi QUI.

3 Articoli

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

14,00 €tasse incl.

1 Bottiglia da 500 ml (Bottiglia Banda Stagnata)

Cultivar: Blend di Roggianella 34% - Coratina 33% - Nocellara del Belice 33%

Fruttato: Intenso

Codice prodotto: C125IMA

* * *

Roggianella 34% - Coratina 33% - Nocellara del Belice 33%

Questo blend, dal fruttato intenso, ha un profilo olfattivo fresco con note di erbe aromatiche, carciofo, pepe nero.

Al palato si presenta con un corpo pieno con percezioni nette di amaro intenso e piccante intenso di carciofo, spezie e pepe.

Lunga la persistenza.

 

- -
PICCOLA GUIDA:

Gli oli monovarietali possono essere utilizzati in purezza (100% di una sola varietà), sapendo quindi apprezzare le loro specifiche peculiarità, oppure in miscele, ovvero in ‘blend’.

Pertanto, come spesso accade, la ricetta non è unica e il fatto che un extravergine sia stato prodotto da una sola varietà non significa che sia migliore di un blend prodotto da diverse varietà.

Produrre oli monocultivar permette di avere dei prodotti molto caratterizzati esaltando, peraltro, le caratteristiche di ogni singola cultivar attraverso sapienti lavorazioni durante il processo di estrazione in frantoio.

Il punto, ovviamente, è capire se una cultivar, da sola, possa avere un appeal particolare, o comunque possa dare, commercialmente parlando, dei risultati positivi o meno. Questo dipende da diversi fattori: dalla sensibilità del produttore, dalla capacità di lavorare e saper domare le spigolosità o le peculiarità di ogni singola cultivar, dalla filosofia di chi produce il l’olio.

L'arte del blending
Gli oli che, invece, sono prodotti dalla sapiente e complessa arte del blending, ovvero dalla miscelazione di oli estratti da diverse varietà di olive, possono essere più armonici e rotondi e, pertanto, capaci di rispondere a diverse esigenze di tipo edonistico del consumatore. Anche le DOP sono dei blend, poiché i relativi disciplinari di produzione consentono percentuali di olivaggio (e non di oli) di diverse varietà. I blend partono, pertanto, dagli oli monovarietali, studiando accuratamente le percentuali di ciascuna tipologia in funzione delle caratteristiche organolettiche che si vogliono conferire al prodotto finale, delle esigenze del consumatore e degli utilizzi negli svariati abbinamenti gastronomici.

Se i monovarietali costituiscono quindi la massima espressione di tipicità e peculiarità territoriale, i blend sono l’espressione di un mercato, di un gusto e di una ricerca in continua evoluzione.

Regione Calabria
Tipo Olio Extra Vergine Oliva Biologico

Related Products